Redazione
Gandolfini (Family Day): firma del nostro manifesto e finanziamento del pride sono incompatibili, Tesei ha scelto di stare con chi chiede l’utero in affitto

Gandolfini (Family Day): firma del nostro manifesto e finanziamento del pride sono incompatibili, Tesei ha scelto di stare con chi chiede l’utero in affitto

La coerenza non è un orpello dell’attività politica: o si sta dalla parte di chi crede nel diritto dei bambini e delle donne di non essere oggetto di un mercimonio o si sta dalla parte di chi pretende di legalizzare il business inumano della surrogata che mortifica il rapporto primigenio della vita.

Gandolfini (Family Day): Regione Lombardia ribaltamento di visione: dalla adesione al Family Day alla discesa in piazza con il pride. Urgono chiarimento e ritiro della partecipazione

Gandolfini (Family Day): Regione Lombardia ribaltamento di visione: dalla adesione al Family Day alla discesa in piazza con il pride. Urgono chiarimento e ritiro della partecipazione

Serve subito un chiarimento nella maggioranza, anche con l’intervento dei rispettivi leader nazionali che nel Parlamento portano avanti battaglie di segno opposto per garantire la libertà educativa e di espressione e i diritti dei bambini ad avere un padre e una madre.

Redazione

Il Family Day è nato dall’amore sincero per la famiglia e per la vita ed è sbocciato mostrando decine di migliaia di famiglie disposte a manifestare e a combattere per la loro dignità ed esistenza. Tutte le donne e tutti gli uomini hanno pari dignità, non ci sono sconti a questo fondamento della vita civile. La famiglia fondata sull’amore tra uomo e donna che si donano generando il frutto del loro amore che sono i figli, è il secondo fondamento che ha realizzato quella varietà, bellezza e ricchezza di popoli e nazioni che oggi popolano il nostro pianeta.