Ddl Eutanasia – Gandolfini (Family Day): Il Senato modifichi testo che indurrà allo scarto di disabili, anziani e malati

La classe politica italiana sceglie la strada della morte e dell’abbandono terapeutico.

di Redazione

Il Family Day è nato dall’amore sincero per la famiglia e per la vita ed è sbocciato mostrando decine di migliaia di famiglie disposte a manifestare e a combattere per la loro dignità ed esistenza. Tutte le donne e tutti gli uomini hanno pari dignità, non ci sono sconti a questo fondamento della vita civile. La famiglia fondata sull’amore tra uomo e donna che si donano generando il frutto del loro amore che sono i figli, è il secondo fondamento che ha realizzato quella varietà, bellezza e ricchezza di popoli e nazioni che oggi popolano il nostro pianeta.

10 Marzo 2022

“Con l’approvazione alla Camera del testo unico Bazoli sull’eutanasia la classe politica italiana sceglie la strada della morte e dell’abbandono terapeutico. Dovunque sia stata approvata una legislazione mortifera che apre al suicidio assistito e all’eutanasia, nel giro di pochi anni si è registrato un boom di richieste di ‘morte di Stato’ da parte di anziani, malati, persone sole, disabili e depressi. Se il voto a Montecitorio non sarà ribaltato dal Senato sarà così anche per il nostro Paese. Un piano inclinato spinto anche dalle esigenze di risparmio dei sistemi sanitari”, afferma il presidente del Family Day Massimo Gandolfini.

“Per tutti questi motivi rivolgiamo un appello ai Senatori affinché il testo – che noi disapproviamo nella sua totalità – sia almeno emendato e ridiscusso nei punti più atroci e controversi. Il Family Day sosterrà ogni tipo di iniziativa parlamentare volta a fermare questo testo inutile e pericoloso. A maggio sarà poi la volta di una grande manifestazione per la tutela della vita tesa a scuotere le coscienze di un Paese che, in pieno inverno demografico, si incammina a passo veloce verso quella cultura dello scarto denunciata da Papa Francesco”, conclude Gandolfini.

Ti potrebbe interessare..

Share This

Se ti piace questo articolo lo puoi condividere!

Altre persone potrebbero trovarlo utile.