Family day aderisce al sit in davanti all’ambasciata di Finlandia per sostenere la deputata Päivi Räsänen

Il Family Day aderisce con una sua rappresentanza al sit-in di oggi, lunedì 24 gennaio, alle ore 12,30, davanti all’ambasciata di Finlandia presso la Santa Sede a Roma (passeggiata del Gianicolo). L’iniziativa promossa da CitizenGo è tesa a portare solidarietà dei gruppi pro family italiani alla deputata Finlandese Päivi Räsänen,

di Redazione

Il Family Day è nato dall’amore sincero per la famiglia e per la vita ed è sbocciato mostrando decine di migliaia di famiglie disposte a manifestare e a combattere per la loro dignità ed esistenza. Tutte le donne e tutti gli uomini hanno pari dignità, non ci sono sconti a questo fondamento della vita civile. La famiglia fondata sull’amore tra uomo e donna che si donano generando il frutto del loro amore che sono i figli, è il secondo fondamento che ha realizzato quella varietà, bellezza e ricchezza di popoli e nazioni che oggi popolano il nostro pianeta.

24 Gennaio 2022

Il Family Day aderisce con una sua rappresentanza al sit-in di oggi, lunedì 24 gennaio, alle ore 12,30, davanti all’ambasciata di Finlandia presso la Santa Sede a Roma (passeggiata del Gianicolo). L’iniziativa promossa da CitizenGo è tesa a portare solidarietà dei gruppi pro family italiani alla deputata Finlandese Päivi Räsänen, nei cui confronti oggi si apre un assurdo processo per incitamento all’odio, per il solo fatto di aver citato alcuni passi della Bibbia ritenuti offensivi nei confronti degli omosessuali. L’ex ministro aveva criticato la decisione della Chiesa luterana di sponsorizzare il gaypride del 2019.

“Il ddl Zan in salsa finlandese ci dimostra quanto siano liberticide e pericolose leggi che entrano a gamba tesa sulla libertà di espressione delle opinioni. Sapere che oggi nell’Unione Europea ci sono Paesi in cui si rischia la galera per una critica al gay pride dovrebbe preoccupare tutti gli uomini e le donne che vedono nella libera d’espressione del pensiero uno dei cardini dell’Occidente. Il Family Day si alzerà in piedi per difendere la libertà e il diritto naturale ogni volta che saranno minacciati dall’Europa del pensiero unico e delle lobby che vorrebbero tappare la bocca a chi si batte contro la cultura gender e pratiche disumane come utero in affitto, eterologa per tutti e self-id”.

Ti potrebbe interessare..

Share This

Se ti piace questo articolo lo puoi condividere!

Altre persone potrebbero trovarlo utile.