LA LIBERTÀ DI EDUCAZIONE È DELLA FAMIGLIA

Il libretto "La libertà di educazione è della famiglia" è un ottimo ausilio per la rivendicazione della libertà di educazione che non spetta allo Stato, ma alla famiglia

di Redazione

Il Family Day è nato dall’amore sincero per la famiglia e per la vita ed è sbocciato mostrando decine di migliaia di famiglie disposte a manifestare e a combattere per la loro dignità ed esistenza. Tutte le donne e tutti gli uomini hanno pari dignità, non ci sono sconti a questo fondamento della vita civile. La famiglia fondata sull’amore tra uomo e donna che si donano generando il frutto del loro amore che sono i figli, è il secondo fondamento che ha realizzato quella varietà, bellezza e ricchezza di popoli e nazioni che oggi popolano il nostro pianeta.

25 Gennaio 2023

Testo a cura di Associazione Family Day – Difendiamo i Nostri Figli

Il principio costituzionale che riconosce alla famiglia la titolarità dell’educazione non ha ancora trovato in Italia attuazione adeguata.
Il libretto “La libertà di educazione è della famiglia” (di circa 60 pagine) fin dal titolo sostiene la tesi che si risolve il problema della libera scelta educativa solo partendo dal diritto riconosciuto ai genitori dall’art. 30 della Costituzione.
Il libretto svolge la tesi attraverso 4 capitoli ed una appendice. I capitoli affrontano il tema attraverso il commento degli art. 30 e 31 Cost. (cap.1), attraverso quanto sostenuto dalla dottrina sociale della Chiesa (cap.2), attraverso la descrizione dei poteri spettanti a Stato, Regione, Provincia e Comune (cap.3), mentre nel cap.4 sono indicati i punti su cui avviare un dialogo costruttivo con tutti gli interessati.
L’appendice riporta una bozza di disegno di legge regionale, che può costituire una ragionata base di discussione con le istituzioni.
Documento aperto ad ogni leale confronto.

RICHIEDI IL LIBRO

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Resta aggiornato con tutte le iniziative e gli articoli in difesa della vita e della famiglia.

    Acconsento al trattamento dei dati secondo la Privacy Policy

    Ti potrebbe interessare..

    Il programma del campo largo: educazione gender ai bimbi

    Il programma del campo largo: educazione gender ai bimbi

    Lanciamo un forte appello a non sostenere con il proprio voto liste, candidati e programmi che promuovono la dissoluzione di principi fondamentali – come la difesa della vita e della famiglia naturale – su cui si è sempre costruita, e si potrà continuare a costruire, una società che sia veramente civile.

    L’ Amore di una mamma

    L’ Amore di una mamma

    Sono diventata mamma per la prima volta a 29 anni. Mio marito Francesco ed io non ce lo aspettavamo, non lo avevamo pianificato. Eravamo sposati da quasi un anno e, un po’ ingenuamente, pensavamo di “avere ancora tempo” per le nostre cose prima di aprirci alla vita....

    Share This

    Se ti piace questo articolo lo puoi condividere!

    Altre persone potrebbero trovarlo utile.